ginecologia e ostetricia
diagnosi prenatale
oncologia ginecologica
patologia della riproduzione
senologia
angiologia
+ medicina estetica
diagnostica per immagini
 
Medicina estetica

La medicina estetica, meno invasiva e impegnativa della chirurgia plastica, rappresenta una valida alternativa alla sala operatoria. Presso il Centro Medico Diamed vengono utilizzate solo le metodiche più avanzate e ampiamente testate secondo i più rigidi standard di sicurezza:
filler
rivitalizzazione
botulino
profiloplastica
laser in tutte le sue applicazioni

FILLER

Si tratta di un prodotto iniettivo che porta al riempimento di una zona depressa.
I filler utilizzati sono accuratamente selezionati per sicurezza ed efficacia:

acido ialuronico: permette il riempimento di una zona depressa, soprattutto del viso, indicato per rivitalizzazione, trattamento di rughe fini, medie e profonde. È utilizzato anche per riempimenti volumetrici delle guance e del solco nasojugale e trattamento dell’occhiaie.

acido polilattico: è un filler in grado di creare un aumento volumetrico a bassissimo tasso di complicanza. È una sostanza in grado di stimolare la collagenogenesi. Viene iniettato e stimola la formazione di collagene naturale in gran quantità. Occorrono due- tre sedute distanziate di almeno un mese per ottenere risultati evidenti in senso volumetrico.

lipostruttura: è una metodica che si prefigge lo scopo di aumentare il volume tissutale per iniezione di grasso autologo, cioè prelevato dallo stesso paziente. Il periodo post trattamento è caratterizzato da edema che però va diminuendo nei giorni successivi. La lipostruttura può essere effettuata in diverse parti del corpo: sul viso poco tonico, sulle aree depresse post traumatiche, nei glutei in corso di liposuzione, nella vagina. È un procedimento che necessita di essere ri-effettuato perché non ha durata permanente.

RIVITALIZZAZIONE

La rivitalizzazione del sottocute e della cute consiste nell’iniezione di frazioni di tessuto adiposo al di sotto della cute con aghi molto sottili. Ha lo scopo di stimolare le cellule presenti a produrre maggiori quantità di collagene e velocizzare il ricambio delle cellule. È un’ottima alternativa di ringiovanimento cutaneo.

BOTULINO

La tossina botulinica di tipo A è una proteina che porta ad una riduzione temporanea delle rughe di corrugamento sulla fronte, glabella e zona occhi.
Il procedimento è molto veloce: viene iniettata la tossina con un ago sottile e vengono fatte più punturine. Il gonfiore che ne deriva è quasi nullo e si possono subito riprendere le normali attività. L'effetto di estensione sulla pelle e sulle rughe diventa visibile dopo 3 – 7 giorni dalla seduta e dura mediamente per 6 – 9 mesi, è consigliabile ripetere periodicamente le iniezioni.
La tossina botulinica non è solo trattamento delle rughe. Si può infatti utilizzare per risolvere tutti i casi di ipercontrattilità: gli spasmi muscolari, le cefalee muscolo tensive, le clonie, etc.
Inoltre viene utilizzata da anni nello strabismo, nelle ipertrofie muscolari compensatorie come nel caso delle emiplegie.
Infine, la tossina botulinica viene utilizzata per contrastare il problema di eccessiva sudorazione, iperidrosi, causata dall'ipereccitazione delle terminazioni nervose che innervano le ghiandole sudoripare. Per quel che concerne l'eccessiva sudorazione di mani e ascelle, il trattamento con tossina botulinica è efficace e rapido, va ripetuto dopo circa 6 mesi.

PROFILOPLASTICA

Non si tratta di chirurgia, ma di medicina estetica avanzata che si prefigge di correggere le irregolarità del naso mediante impianto di filler, talvolta in associazione a tossina botulinica.
I risultati sono duraturi.

LASER: RUGHE

L'azione combinata di fattori esterni ed interni determina la comparsa delle rughe. Con il passare del tempo inoltre, il ricambio cellulare dell'epidermide diventa sempre più difficoltoso poiché la zona più esterna (strato corneo) diventa più secca e spessa, ostacolando in questo modo le cellule vive. Al fine di rallentare il processo di invecchiamento della pelle e combattere il progressivo accentuarsi delle rughe, sono stati messi a punto trattamenti con laser specifici: laser CO2 e Erbium, più sicuri e veloci rispetto ai laser tradizionali.

Laser CO2: agisce vaporizzando i tessuti, il vantaggio è che la zona trattata viene “livellata” in base allo spessore desiderato, il rossore post-operatorio viene trattato con prodotti dermocosmetici specifici.

Laser Eribium: funziona causando delle microespolsioni delle cellule superficiali della pelle ed a differenza del CO2 non surriscalda gli strati più profondi del derma. Ciò determina un periodo postoperatorio più rapido, un arrossamento più limitato nel tempo ma anche un risultato lievemente inferiore.

LASER: CAPILLARI

Il termine capillare indica comunemente inestetici vasellini che si affacciano sulla superficie corporea e che hanno la funzione di veicolare il sangue ai tessuti più superficiali.
I moderni laser vascolari sono in grado di colpire selettivamente i capillari rossi e quelli blu, lasciando integra la cute circostante. Il numero di sedute varia in funzione del numero e del tipo di capillari. Generalmente ne sono necessarie tre-quattro.
I risultati sono nettamente superiori rispetto a quelli ottenibili con semplice scleroterapia e garantiscono una maggiore tenuta nel tempo.

LASER: PELI SUPERFLUI

La presenza eccessiva di peli (ipertricosi) nelle donne è un inestetismo abbastanza comune.
Esistono laser in grado di affrontare in modo rapido il problema dell'eccesso di peli. L'azione dei laser consiste nel danneggiare il pigmento presente nei bulbi piliferi. Pulsando per una frazione di secondo, il tempo sufficiente per vaporizzare il pigmento, il laser agisce contemporaneamente su diversi bulbi eliminando o rallentando significativamente la ricrescita dei peli.
Già dalla prima seduta si assiste ad un drastica diminuzione dei peli e quelli che ricrescono sono più deboli e chiari.

LASER: TATUAGGI

La rimozione del tatuaggio può esser fatta in due modi:

chirurgicamente: consiste nell’asportazione completa del tatuaggio;

laser: è il grande passo in avanti della tecnologia medica. Sono oggi a disposizione diversi tipi di laser che agiscono selettivamente sul pigmento e non danneggiano la cute. Lo scopo del laser è quello di frammentare il pigmento in tante minutissime particelle così piccole da poter essere eliminate dai macrofagi. Il trattamento laser non deve lasciare esito cicatriziale alcuno, ma restituire la pelle al colore originale.

LASER: CICATRICI

Le cicatrici possono essere tolte in diversi modi a seconda delle caratteristiche che la cicatrice stessa riporta. I trattamenti utilizzati si dividono in laser vascolare, di depigmentazione, resurfacing, la lipostruttura, il filler ed infine attraverso interventi chirurgici.

Inoltre il nostro specialista pratica anche operazioni di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica presso strutture attrezzate.

Diamed srl - Via Francesco Sforza, 48 - 20122 Milano - P.IVA 08447770150 - Capitale Sociale 10.000 euro